VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE:
RAPPORTO PUBBLICO-PRIVATO

a.a. 2018-2019

Responsabile del Corso: Lorenzo Soave

Responsabile Polis: Stefano Di Traglia

Edizione: I

Durata lezioni frontali: 42 ore

Workshop, approfondimenti: 8 ore

Tipologia:  Corso di formazione

Titolo minimo di accesso: Diploma

CFU: 3

Esame finale:

BORSE DI STUDIO

E' indetto un bando di concorso per titoli e colloquio orale, avente ad oggetto l'assegnazione di complessive n. 10 (dieci) borse di studio per l'anno accademico 2018-2019

SCARICA IL BANDO

SCARICA LA DOMANDA

SCARICA LA GRADUATORIA

 

Termine ultimo per la presentazione, previsto a pena di esclusione, è il giorno 7 marzo 2019.

Il bando di concorso è stato prorogato al 5 maggio 2019.

 

La data dell'esame del bando è prevista per il giorno 9 maggio 2019 alle ore 15.00.

Sono aperte le iscrizioni fino al 21 maggio 2019.

Breve descrizione

Il patrimonio culturale è oggetto di profonde trasformazioni, in parte avviate nell’ambito della cosiddetta “Riforma Franceschini”, in parte rese necessarie dalla globalizzazione e dall’avvento delle nuove tecnologie. I luoghi della cultura sono percepiti dal grande pubblico in modo differente rispetto a un tempo e hanno sempre più l’esigenza di modernizzarsi, aumentare la qualità e la quantità dei servizi, avvicinarsi a pubblici eterogenei, rivolgersi ai mercati turistici in modo più incisivo, adottare tecnologie innovative, diventare luoghi di aggregazione capaci di attrarre non soltanto i visitatori e i turisti ma anche i cittadini, generando un senso di appartenenza.

Obiettivi e sbocchi occupazionali

Il corso ha l’obiettivo di fornire agli operatori dei beni culturali, siano essi espressione del settore pubblico (soprintendenze, poli museali, assessorati alla cultura) o di quello privato (aziende culturali, concessionari dei servizi aggiuntivi, organizzatori di mostre), ma anche a tutti coloro che possiedono una formazione specifica in materia e/o competenze, strumenti e tecniche che consentano loro di porre l’istituzione museale in equilibrio tra i principi di tutela e conservazione e quelli di valorizzazione e modernizzazione.

Il programma del corso è stato elaborato da Polis con la collaborazione di TopNetwork SpA e dell’unità di ricerca "Beni Culturali & Heritage" della Link Campus University.

 

Contenuti del corso:
Nel corso verranno illustrati i seguenti argomenti:

  • un quadro complessivo sul rapporto pubblico/privato e sulle norme e procedure per favorire il coinvolgimento delle diverse tipologie di soggetti interessati alle dinamiche di settore
  • le diverse forme di promozione della cultura: dal marketing strategico ai social network
  • le gare Consip: analisi delle procedure di gara che il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha affidato a Consip per l’affidamento dei servizi museali
  • gli aspetti più pregnanti della filantropia culturale con particolare riferimento ai più recenti meccanismi devolutivi
  • analisi comparata delle esperienze di altri paesi
  • le più avanzate tecnologie adottate in ambito culturale sia per scopi conservativi (droni) sia per scopi divulgativi (allestimenti multimediali)
  • l’indagine sui fondi strutturali disponibili, sia a livello comunitario che a livello regionale, per la valorizzazione del patrimonio culturale

A chi è rivolto

Il corso si rivolge agli operatori del settore, ai dipendenti delle pubbliche amministrazioni locali e territoriali intenzionate ad attivare processi di valorizzazione con risorse esterne, ai professionisti del settore privato che operano con la P.A. in ambito museale, agli studenti di materie afferenti ai beni culturali e a tutti coloro che sono interessati al settore dei beni culturali.

 

Planning

Il rapporto tra pubblico e privato nei beni culturali: procedure, strategie, esperienze

  • Partenariato pubblico-privato nell’ambito del codice degli appalti, project financing, concessioni, affidamenti in house
  • Tecniche ed esperienze di valorizzazione del sistema museale autonomo
  • Accordi di valorizzazione con privati

Fondi europei, fund raising, crowdfunding e altre forme di finanziamento

  • Fund raising e crowdfunding
  • Mecenatismo e art bonus
  • Sponsorizzazioni
  • Finanziamenti comunitari per enti locali (accordi di collaborazione negoziata)
  • Incentivazioni a confronto (art bonus e diritto comparato)

La comunicazione e il marketing dei beni culturali

  • Comunicare i luoghi della cultura: dai social media alle forme di comunicazione non convenzionali
  • Marketing museale: analisi del contesto, segmentazione del mercato, targetizzazione, strategia di sviluppo, strumenti e azioni; case study di successo a livello internazionale

La tecnologia e i beni culturali

  • Robot aerei (droni), terrestri e acquatici: informativa sulla regolamentazione e normativa di riferimento, casi d'uso e analisi costi / benefici
  • Tecnologie innovative per l'analisi dei dati: l’intelligenza artificiale, IoT, algoritmi evolutivi. Esempi di casi d'uso (es. ricostruzione di frammenti)
  • L’innovazione tecnologica al servizio dei luoghi della cultura: allestimenti multimediali, realtà aumentata - analisi costi / benefici

Workshop, Tavole Rotonde, Laboratori ed altro:

  • Workshop con Consip:

La gare Consip per l’affidamento dei servizi museali: incontro con i vertici di Consip, analisi delle nuove procedure di gara, confronto tra lo stato dell’arte e le nuove concessioni, criteri di valutazione

  • Tavola Rotonda con esperti del settore

 

Docenti:

Stefano Di Traglia (Consiglio Direttivo POLIS, Link Campus University)
Gabriele Granato (Responsabile marketing Parco Archeologico di Paestum, Esperto ed autore di marketing)
Francesca Fei (Regione Lazio - Direzione Regionale Cultura)
Federica Franzoso (Comune di Padova - Capo Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche)
Sandra Manara (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali - Direttore Mausoleo di Teodorico, Ravenna)
Michele Martucci (Ales S.p.A.)
Monica Morbidelli (Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma - Responsabile area Paesaggio)
Francesca Orlandi (Relatore Consip)
Raffaele Picilli
Maria Cristina Quagliotti (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali - Ufficio promozione e comunicazione Complesso della Pilotta, Parma)
Giuseppe Savio (TopNetwork S.p.A.)
Lorenzo Soave (Munus Arts & Culture - Direttore Gestioni Museali e Mostre)